Gli Est in Rossini vs Mozart

Mercoledì 15 dicembre alle ore 20:45 al Teatro InArte si esibiranno gli EST.

Il concerto rientra in "Ascolta due volte", una breve stagione concertistica il cui obiettivo è di aiutare il pubblico ad addentrarsi dentro l’ascolto in modo più consapevole.

Ogni concerto avrà la durata massima di 40 minuti. Uno dei brani eseguiti sarà oggetto di un riascolto, ovvero la prima volta sarà suonato senza spiegazioni e poi riproposto con un approfondimento armonico, melodico e formale che aiuta ad una maggiore comprensione ed interiorizzazione. Questo format potrà offrire un’esperienza arricchente per gli ascoltatori.


Ai giorni nostri la musica di ogni epoca e di qualsiasi genere è perfettamente accessibile e i confini tra i diversi ambienti musicali in tanti casi si fanno sempre più indefiniti.

Gli EST partono da questo quadro e attraverso arrangiamenti originali composti dagli stessi membri fanno rivivere musiche del passato in una chiave inedita. Dal jazz alla bossanova, dal gipsy al valzer ogni esperienza musicale trova spazio nella loro musica; che si avvale anche di effetti e loop station. Violino, Violoncello e Contrabbasso danno voce a queste follie sonore.

Nicola Nieddu, Antonio Cortesi e Luca di Chiara vengono da esperienze musicali diverse ma anche tanto lavoro insieme nella realtà della Corelli di Ravenna e una profonda amicizia che li lega da anni. Difficile definire in maniera univoca il loro stile ma sicuramente l'invenzione e l'ironia la fanno da padrona assieme all'improvvisazione e ogni effetto sonoro strumentale viene usato come spunto coloristico.

All’attivo eseguono sui palchi di teatri e festival repertori tratti dal lavoro di grandi compositori come Ennio Morricone, W.A. Mozart ( dal quale prende vita nel 2017 la loro primo prodotto discografico dal titolo EST ) e G. Rossini.



NICOLA NIEDDU Violino

Nel 2012 consegue il Diploma di Violino presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G.Verdi” di Ravenna sotto la guida del M° L.Falasca e del M° L.Bertoni per la Musica da Camera.

Ha avuto la possibilità di esibirsi per
prestigiose rassegne
concertistiche, collaborando con importanti orchestre tra le quali spiccano l’“Orchestra dell’Associazione Arcangelo Corelli di Ravenna”,”Orchestra Da Camera Città di Ravenna”,”Orchestra Città di Ravenna”, “ESO” di Massa - Carrara e la “Youth Musicians European Orchestra” con la quale prende parte a concerti organizzati nella Basilica della Natività di Betlemme.
Al percorso classico affianca quello della musica jazz e leggera conseguendo nel 2015 con il massimo dei voti e la lode il diploma accademico di II° livello in Musica Jazz a indirizzo interpretativo e compositivo presso il conservatorio “F.Venezze” di Rovigo, affinando le tecniche di composizione e arrangiamento musicale e in particolare il linguaggio jazz sotto la guida del trombettista Marco Tamburini.
Nel 2014 vince le selezioni per entrare a far parte della nascente “Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti” diretta dal M° Paolo Damiani del Dipartimento Jazz del conservatorio S.Cecilia di Roma, con la quale prende parte a importanti rassegne sia nazionali che europee come Umbria Jazz, Iseo Jazz Festival, Torino Jazz Festival, Nantes Jazz Festival.
Affidandosi non solo al violino “classico” ma anche alle sonorità molteplici del violino elettrico, prende parte a numerose rassegne e concorsi nazionali (sia accompagnando cantautori, sia suonando in ensembles con repertorio jazz/pop/ rock/folk/country cantautorale).


ANTONIO CORTESI Violoncello

Antonio Cortesi ha ottenuto il diploma
accademico di II livello in violoncello ( sotto
la guida di Vincenzo Taroni ) e
successivamente in musica da camera ( con
Paolo Chiavacci) presso il conservatorio B.
Maderna di Cesena con il massimo dei voti
e la lode. Ha frequentato corsi di
perfezionamento e masterclass con
violoncellisti tra cui Raphael Wallfisch, Hans
Jorgen Jensen, Amit Peled, Francesco
Dillon. Attualmente è iscritto nella classe di
Orfeo Mandozzi presso l'accademia di Imola. Ha conseguito una borsa di studio voluta dal Rotary Club come miglior diplomato nell'anno 2015 e ha inoltre avuto la possibilità di eseguire il concerto di Haydn in do maggiore con l'orchestra dell' istituto.

Come esperienze orchestrali ha partecipato per 2 anni all'orchestra nazionale dei conservatori, come prima parte dell'orchestra dell'università di Bologna oltre ad aver suonato con orchestra Corelli di cui è socio e riveste spesso il ruolo di prima parte, World Youth orchestra, Young musicians european orchestra, fondazione Pergolesi Spontini, Pro musica di Pistoia e altre. Attivo in progetti crossover e di contaminazioni musicali.

Grazie al supporto della famiglia Bertazzini ha la possibilità’ di suonare un violoncello Cavalazzi costruito a Ravenna nel 1940.



LUCA DI CHIARA Contrabbasso

Luca Di Chiara consegue nel 2015 la laurea magistrale in contrabbasso con voto 110/110 al conservatorio G.Rossini di Pesaro, sotto la guida del M° Gobbi. Partecipa a masterclass dei M° Bocini, Donati, Serra, Salentini e Pignoni, e di basso elettrico dei M° Golinelli e Rolli. È il primo contrabbasso dell'orchestra Corelli di Ravenna e ha collaborato con la Filarmonica Marchigiana e altre orchestre del territorio romagnolo.

La sua vena da polistrumentista lo porta ad approfondire da autodidatta altri strumenti, quali la chitarra, il pianoforte, il trombone e la batteria, arrivando ad insegnare chitarra e basso elettrico presso l'Accademia InArte di Forlì, la scuola di musica G.Rossini di Terra del sole, la scuola di musica N.Utili di Castel Bolognese (in cui attualmente insegna musica d'insieme) e il centro giovanile Giulianini di Villafranca di Forlì, per l'associazione FaReSol; inoltre milita in vari gruppi di musica jazz, rock e pop in Romagna e porta avanti un progetto solista dal nome omonimo.


Tutti i concerti si terranno al Teatro InArte, all’interno della Scuola di musica Accademia InArte in via R. Pacciardi n.5-11 (angolo Via Gorizia 210) a Forlì.
Per tutti i concerti sono previsti Biglietti a € 1 (giovani e docenti) e € 5
Prenotazioni al 0543 29455 oppure 351 638 0995 oppure alla mail info@inarteonline.com